Home ANIMALI STRAORDINARI ANIMALI STRAORDINARI: ALLODOLA

ANIMALI STRAORDINARI: ALLODOLA

Scritto da MadameBlatt
“Le allodole, amiche della luce del giorno e paurose delle ombre del crepuscolo, quella sera in cui san Francesco passò dal mondo a Cristo, si posarono sul tetto della casa e a lungo garrirono roteando attorno. Non sappiamo se abbiano voluto a modo loro dimostrare la gioia o la mestizia, cantando. Esse cantavano un gioioso pianto e una gioia dolorosa.
Assisi, 3 ottobre 1126

L’Allodola (Alauda arvensis) è un uccello passeriforme, diffuso in Euroasia.
E’ lunga circa 18 cm. ed è caratterizzata da un piumaggio di colore marrone, leggermente striato di nero nella parte superiore, più chiaro in quella inferiore, nonché da un piccolo ciuffo erettile, che mostra solo se allarmata. La sua coda è corta , così come le sue larghe ali, e bordate di bianche.
Si nutre prevalentemente di semi, vegetali (semi, germogli, foglie), arricchendo la dieta con insetti nel periodo della riproduzione, ma anche di germogli di cicuta, pianta tossica per l’uomo.
Al mattino della bella stagione, si innalza in volo verticalmente, cantando con la sua voce cristallina (tanto che William Shakespeare la chiamava “la messaggera dell’alba”), per poi precipitare rapidamente e ritornare in alto, riprendendo il canto.
Ciò ha dato origine ad una ricca simbologia, facendone anche un animale esoterico.

ornitolandia.forumcommunity

L’ Allodola ha l’abitudine di fare il nido nei campi di frumento, quando esso è ancora in erba, come narra, fra gli altri, La Fontaine in una sua fiaba, “L’alouette e ses petits avec le maître d’un champ“.
Nella mitologia nordica, l’Allodola è custode dei campi e spirito del grano.
Gli Antichi erano affascinati dal suo volo rapido ed ascensionale, credendola messaggera degli Dei, capace di unire terra e cielo, simbolo dell’immortalità dell’anima.
Nella tradizione greca, l’Allodola era l’emblema di Artemide.
Alcuni testi indiani, indicano l’Allodola come esempio di saggezza e spiritualità.
Allodola, in sanscrito, si dice bharadvaja = “colui che canta” e, tra l’altro, è anche il nome di uno dei saggi del Mahabharata (uno dei più grandi poemi epici dell’India) che, secondo la leggenda, fu nutrito proprio da questo piccolo uccello.
San Bonaventura di Bagnoregio (cardinale, teologo e filosofo del 1200), alla morte di San Francesco, narra che centinaia di Allodole volarono sopra la casa del defunto, nonostante fosse notte inoltrata, per ricambiarlo dell’affetto ricevuto.

antropocene.it

Per i Galli era un animale sacro, considerato uccello augurale.
L’Allodola era uno dei più importanti uccelli sacri per i Celti, lasciando così traccia nel folklore bretone, in quanto considerata simbolo di buona fortuna e protezione.
La zampa dell’uccello era riprodotta su talismano, perché conferiva al suo portatore uno spirito vittorioso sulle avversità.
In generale, l’Allodola è simbolo di evoluzione (quando rapidamente sale in cielo) e di caduta (quando discende velocemente verso la terra).
Rappresenta l’unione tra cielo e terra, l’esaltazione giovanile, gioia e voglia di vivere.
Un’antica storia narra, che una delle tre battaglie di Britannia, quella di Arderyde, scoppiò a causa di un nido d’Allodola. Infatti, la prima legione arruolata in Gallia, dopo la conquista dei Romani, fu chiamata Alauda (appunto allodola).
L’Allodola è nota per il suo canto melodioso. Canta anche mentre vola, a differenza della maggior parte degli altri uccelli, che canta solo quando si appollaia.
Questo indica allegria e ci ricorda di trovare gioia nella nostra vita.

Trillium Rare Prints

L’Allodola è anche ottima imitatrice delle canzoni di altri uccelli. Forse questa sintonia è la ragione per cui è considerata una messaggera nella religione e nella mitologia.
Nel mito di Lakota / Dakota, le Allodole erano i messaggeri del dio Itokaga (Okaga). Itokaga era la rappresentazione del vento del sud. Il sud è la direzione del sole ed è portatore di calore, luce e vita. Pertanto vedere un’Allodola in un prato è una buona notizia, perché l’uccello porta abbondanza e raccolto imminente.
L’Allodola ha una forma a mezzaluna sul petto. La forma a mezzaluna indica spesso qualità lunari e la luna è spesso collegata al concetto di sé. Pertanto l’Allodola riflette il viaggio interiore, che è spesso associato all’auto-scoperta. Ciò va di pari passo con il suo canto, qualcosa che, per gli umani, è spesso considerata un’attività intima e un profondo riflesso del sé interiore.
L’Allodola ci incoraggia ad esplorare il nostro io interiore e cantare ad alta voce.
Quando l’Allodola entra nel nostro campo visivo, ha un messaggio speciale da trasmettere.

La creatura ci chiede di rifiutare di essere trascinati giù e di farci schiacciare da preoccupazioni terrene. Ci invita a riconoscerle per quello che sono veramente, vale a dire capire che continueranno ad angustiarci, solo fino a quando ognuna di loro non sarà stata sufficientemente assorbita e compresa da noi.
L’Allodola ci porta quindi a ricordare di aprire le nostre ali, per sollevarci sopra la vita terrestre e percepire una visione più ampia di tutta la vita, in modo che, con un canto di gratitudine e ringraziamento nei nostri cuori, possiamo sollevare non solo il nostro spirito e la nostra anima, ma anche quelli di tutto il mondo.
Ha anche il potere di garantirci il dono della comprensione, ispirandoci e mostrandoci come possiamo fare la nostra parte, per rendere il nostro mondo più pacifico e piacevole in tutte le sue forme di vita.
Essendo l’Allodola simbolo di connessione con il potere del suono, della musica e della voce, farne un tatuaggio è augurio che la propria voce consegua grande potere, magia ed incisività.

Antico specchietto richiamo per Allodole (Catawiki)

N.d.A.: Quante volte abbiamo sentito l’espressione “specchietto per le Allodole?”
Il significato si riferisce ad un comportamento che ha lo scopo di ingannare le persone ingenue con lusinghe e prospettive interessanti, in quanto i cacciatori usano uno strumento (proibito dalla legge), formato da una o più palette che girano, coperte da frammenti di specchio e mosse da un meccanismo a molla o da un motorino elettrico. Questo attrezzo, illuminato dal sole, inganna le Allodole e le attira nella rete preparata dai cacciatori.

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy