Home CAMMINANDO APRILE, IL RISVEGLIO

APRILE, IL RISVEGLIO

Scritto da MadameBlatt

Pioggia d’Aprile

Attoniti, dai nidi
nuovi, sui vecchi tetti
guardano gli uccelletti.
mettendo acuti gridi,
cadere l’invocata
pioggia di mezzo aprile.
Tu dietro la vetrata,
dalla finestra bassa
come lor guardi e ridi.
E’ nuvola che passa.

-Luigi Pirandello-

 

Aprile è il quarto mese dell’anno in base al Calendario gregoriano, il secondo della primavera nell’Emisfero boreale, e dell’autunno nell’Emisfero australe
Il nome deriva dall’etrusco “Apro”, derivante a sua volta dal greco Afrodite, Dea dell’amore, a cui era dedicato il mese di Aprile.
Secondo altre teorie, il nome deriva invece dal latino “aperire” (aprire) per indicare il mese in cui si “schiudono” fiori e piante.
È il quarto mese dell’anno che ci porta la Giornata della Terra, il Pesce d’Aprile, la Pasqua, il Capodanno cambogiano e il compleanno di Buddha.

Afrodite

Gli animali in letargo escono dal loro sonno invernale, gli uccelli tornano a stabilirsi e in alcune parti del mondo inizia la stagione del raccolto.
Questo mese rappresenta un momento di piena emersione e crescita, il nostro bisogno di equilibrio “equilibrato” tra le energie yin / yang e maschile / femminile.
È un momento di crescita e di avanzamento in modi nuovi e positivi.
Con l’energia psichica in abbondanza, è il mese ideale per iniziare a meditare allo scopo di vivere in modo più sano e aumentare la coscienza.
Quando si tratta di energia spirituale, il mese di Aprile simboleggia lo sbocciare.
Non solo ancora una volta gli alberi, l’erba e i fiori sbocciano, ma anche dentro di noi si possono trovare queste stesse possibilità di crescita.


Dovremmo domandarci: Quei semi che ho piantato per migliorare le mie condizioni sono pronti a germogliare e fiorire?
È quasi come se una coltre di letargia scivolasse via da ognuno di noi, una volta arrivata la primavera.
Abbiamo più energia, non lasciamo che vada sprecata

Aprile è il mese sacro e prezioso, dedicato alla celebrazione della Dea Venere.
Essendo il quarto mese dell’anno, contiene la vibrazione numerologica del numero 4 (leggi articoli “Numerologia”), che è governato ed influenzato dall’energia brillante di Mercurio e che mette a fuoco un valore fondamentale: la famiglia.
I giorni di potere del mese di Aprile, che trasudano l’energia più fortunata per gli affari, i viaggi, il matrimonio e il romanticismo sono 7 e 8, mentre i peggiori sono 12 e 22.

Gli antichi spiriti degli alberi Ogham di Alder e Willow vegliano durante il mese di Aprile, offrendo saggezza spirituale e costrizione dal pensiero negativo.
Il 1 Aprile segna esattamente 13 settimane da Capodanno.
Il significato occulto del numero 13 è la ribellione.
Suggerisce, quindi, che bisogna resettare i nostri obiettivi dell’anno, perfezionarli e ristabilire la nostra motivazione verso di loro, chiedendoci se stiamo lavorando per raggiungerli.
E’ il momento ideale per dedicarsi alla meditazione, allo scopo di vivere più sani ed aumentare la nostra coscienza.
Ma il 1 Aprile è anche il giorno degli scherzi, “Pesce d’Aprile”.
Ci sono versioni diverse su come sia nata questa consuetudine.
Sappiamo che i Romani il 25 marzo celebravano “Hilaria” (festività in onore della Dea Cibele, madre degli Dei), come parte dei riti primaverili.

Cibele

Attis

Questo evento commemorava anche il Dio della rinascita della vegetazione, Attis, con allegria e baldoria.
Quindi il “pesce d’Aprile” potrebbe essere una prosecuzione di questi festeggiamenti.

In Francia, nel XVI secolo, il 1 Aprile era Capodanno poi, col passaggio al calendario gregoriano, la festività fu spostata al 1 gennaio.
Questa modifica non fu subito accettata e molte persone continuarono a festeggiare il nuovo anno il 1 Aprile.
Quando gran parte della popolazione assestò il Capodanno sul 1 Gennaio chiamò, chi ancora si ostinava a festeggiare il 1 Aprile, “pesce d’Aprile”, per indicarne la stupidità e come tali divennero destinatari di ogni tipo di scherzo.
Questa usanza entrò in tutto il Mondo e si diceva che, chi non si sottometteva allo scherzo, avrebbe avuto un periodo di grande sfortuna.

Loki

Un’altra versione racconta che, in passato, si credeva che il festeggiamento del primo di Aprile fosse nato in Europa, in realtà come celebrazione del Dio nordico Loki.
Loki era noto per essere un Dio imbroglione e un mutaforma.
A volte lavorava al fianco degli altri Dei e Dee ed altre volte si ribellava.
Non si poteva davvero dire che tipo di malizia o sostegno avrebbe portato Loki.
Loki non era considerato un Dio degno di fiducia, ma era necessario per il cambiamento.
Infatti, si credeva, che Loki fosse il Dio che portava il caos prima di un grande cambiamento, o di un nuovo inizio.
La gente festeggiava Loki intorno al periodo di Aprile, per celebrare l’avvento di nuovi inizi e cambiamenti, come un modo per onorare la necessità e la crescita raggiunte attraverso il cambiamento.

by Desert Dada

Si credeva anche che, facendo scherzi agli altri, Loki avrebbe ingannato gli spiriti maligni, in modo che non interferissero con i numerosi rituali di fertilità, che venivano condotti in quel periodo.
La fertilità era molto apprezzata e considerata estremamente sacra nei tempi antichi e si credeva, che l’inizio dell’anno astrologico fosse un periodo altamente fertile per tutta la Madre Terra.
Era in questo periodo, che venivano seminati i raccolti, concepiti i bambini e celebrati nuovi inizi.
Visto quindi, che questo era un momento così prezioso, si credeva che giocando con il truffatore Dio Loki si sarebbero ingannati gli spiriti maligni, distraendoli dall’interruzione dei rituali di fertilità.
Facendo scherzi agli altri, gli spiriti maligni sarebbero stati confusi e le persone avrebbero potuto concepire e piantare raccolti senza la paura dell’energia negativa.
Per questo motivo, Loki si festeggiava il 1 Aprile, tra scherzi ed inganni.

Ph. Dentalpar

Ph. Tourist Journey

Ph. Hotel Indira Nikunj

L’8 Aprile, i Buddisti celebrano la commemorazione della nascita di Gautama Buddha, il fondatore del Buddismo, che si pensa abbia vissuto in India dal 563 a.C. al 483 a.C.
In realtà, la tradizione buddista, che celebra il suo compleanno l’8 aprile 1029, originariamente collocava la sua nascita nel XI secolo a.C., e fu solo nell’Era moderna che gli studiosi stabilirono che era più probabile che fosse nato nel VI secolo a.C., e forse a maggio piuttosto che ad aprile.
Sin dai tempi antichi, i Buddisti di tutto il Mondo celebrano il compleanno di Buddha, usando acqua profumata per bagnare l’immagine del Buddha bambino.

Ph. Getty Images

C’è un grande significato nell’atto in cui l’acqua profumata viene versata tre volte sulla statua del Buddha bambino.
Simboleggia la pulizia del nostro corpo, della parola e dei pensieri per sradicare la rabbia, l’avidità e l’ignoranza, al fine di purificare le nostre menti per coltivare meriti e saggezza.
Il messaggio universale è: “E’ facile lavare via lo sporco fisico, ma molto più difficile pulire la propria impurità interiore da avidità, rabbia e ignoranza“.
Questo è il vero significato del Rituale del Bagno del Buddha.

Ph. Multi Country Asia Tours

Ph. TRT World

In Cambogia, nazione prevalentemente buddista, il Capodanno si celebra ad Aprile (proprio nel mezzo della stagione calda) ed è l’evento spirituale e sociale più importante dell’anno, “Chaul Chnam Thmey”.
Il primo giorno dei festeggiamenti, ogni casa allestisce un altare per accogliere lo spirito del nuovo anno.
Una statua del Buddha è posta sull’altare, insieme a fiori, candele, incenso, una ciotola di acqua profumata, cibo, bevande e foglie di banano a forma di diverse figure.
Le case vengono pulite; i primi giorni sono particolarmente propizi per il resto dell’anno e un ambiente e una coscienza puliti sono molto importanti.

Ph. Cambodian Travel

Le persone visitano i loro templi locali (wats) e offrono cibo ai monaci.
Speciali tumuli di sabbia conici e lisci sono costruiti sul terreno di molti wats, e sono decorati con bandiere religiose e donazioni.
Ogni granello di sabbia guadagna merito per il costruttore, che sperimenterà felicità e buona salute nel prossimo anno.
L’atmosfera intorno alle pagode è esuberante e spirituale, ma anche rilassata, con bancarelle che offrono cibo e bevande nelle vicinanze.
All’interno delle sale di preghiera, monaci e monache laici, tutti vestiti di bianco, con la testa rasata di fresco, pregano, bevono tè e ascoltano la musica di piccole orchestre, che suonano tutto il giorno.

Ph. Fah Thai Magazine

Gong, tamburi e flauti si librano sopra il mormorio della folla e, nel pomeriggio, i fedeli seguono un tamburino in senso orario intorno alla sala di preghiera, per dare il benvenuto al nuovo anno.
Ad ogni svolta, una bandiera multicolore su un lungo palo viene sollevata, piena di donazioni, per scongiurare i cattivi spiriti.
Il secondo giorno delle celebrazioni, i Cambogiani visitano di nuovo i loro templi e parlano con i monaci.
I templi sono addobbati con ghirlande e i santuari sono eretti vicino ai tumuli di sabbia.

Ph. Cambodian Travel

I bambini si lanciano il borotalco l’un l’altro e a chiunque riesca ad avvicinarsi.
Molti Cambogiani si dirigono verso Angkor Wat (leggi articolo), il cuore spirituale della nazione, vasto complesso di templi che costituiva il centro di un vasto impero, che si estendeva attraverso la terraferma del sud-est asiatico, dalla Thailandia al Laos, al Vietnam e alla Cina meridionale, attrazione turistica mondiale.
Il terzo giorno, le persone si riuniscono nelle pagode per il culmine dei festeggiamenti, il lavaggio dei Buddha.
All’interno delle sale di preghiera, i monaci si mettono in fila davanti alle figure del Buddha.

Ph. TTG Asia

Ph. Smile of Angkor


Vengono portati secchi d’acqua e benedetti, i monaci leggono testi sacri e si gettano nell’acqua petali di fiori.

Quando i monaci rientrano nelle loro celle, tutti afferrano secchi e le figure del Buddha sono bagnate d’acqua, che vola ovunque e presto inonda pavimenti, muri, icone.
Per il popolo Khmer, questo è Chaul Chnam Thmey (Entra nel nuovo anno), e la cerimonia serve come celebrazione, oltre che come un modo per accogliere le piogge, perché il monsone sta per scoppiare e il paese è arido.
Questo rituale caotico finale è una grande effusione di energia, felicità e speranza per i prossimi mesi.

Ph. SoloLibri

Aprile celebra anche la “Giornata della Terra”.
Fondata nel 1970 come giornata di educazione sulle questioni ambientali, la Giornata della Terra oggi è celebrata, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento atmosferico e idrico, e per portare le questioni ambientali sotto i riflettori.
Le persone, che condividono gli stessi valori su fuoriuscite di petrolio, fabbriche inquinanti, discariche tossiche, perdita di aree selvagge ed estinzione della fauna selvatica, si uniscono per combattere per un ambiente pulito.


Ricorda, non è mai troppo tardi per essere coinvolto nel movimento, donare alla causa e diffondere nel mondo!
Questo è Aprile, simbolo di saggezza, discernimento e giudizio.

COLORE: Giallo
FIORE: Margherita
CHAKRA: Plesso solare
SEGNO ZODIACALE: Ariete-Toro
PIANETA: Mercurio

 

Ogni grande cambiamento è preceduto dal caos
-Deepak Chopra-

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni