Home CAMMINANDO IL TRENO – POESIA

IL TRENO – POESIA

Scritto da MadameBlatt

IL TRENO

Nel mezzo della mia vita,
Salii su un treno in corsa.
Anonimo esternamente
Ma da principessa all’interno, veramente.

Avevo tutto senza vederlo,
Eternamente insoddisfatta e ottusa,
Volendo di più, senza sapere cosa,
Avventurosa e capricciosa.

Arrivata ad una stazione,
Presi una coincidenza,
Un treno bellissimo esternamente,
E all’interno, una sofferenza cocente.

Giorno per giorno, calò il grigiore,
Si spensero le risa e le soddisfazioni.
Soltanto allora, mi si aprirono gli occhi
E disperatamente, cercai degli sbocchi.

Tremendo era il giorno in cui saltai
Dal treno in corsa, su un altro accanto.
Anonimo e grigio esternamente,
Ma colmo di luce, nella mia mente.

Il tempo è passato, la vita continua,
Riprendo a respirare, nonostante il male.
La lezione è stata dura, ma l’ho capita,
Per questo vi dico, col cuore in mano
Quando passa il vostro treno, prendetelo al volo
E non abbandonatelo più, perché nella vita è uno solo.

Non fatevi abbagliare dalle chimere,
dai narcisi e dalle sirene.
Apprezzate il vostro treno giorno per giorno,
Tutto ciò che avete di buono intorno.
Spesso, tutto ciò che troppo bello esternamente appare,
Tolti i lustrini ed i fari accecanti, è un’illusione, scompare.

Riprendo in mano la mia vita in salita,
Sull’ultimo treno preso in corsa,
Chiedendo perdono e donando amore

A me stessa e alle persone che ho nel cuore.

-MadameBlatt-

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni