Home STORIE E LEGGENDE VEGETALI STORIE E LEGGENDE VEGETALI: ARANCIO, LA FORTUNA NEL SOLE

STORIE E LEGGENDE VEGETALI: ARANCIO, LA FORTUNA NEL SOLE

Scritto da MadameBlatt

L’Arancio dolce (Citrus sinensis), il cui frutto è chiamato Arancia, è un antico albero ibrido, risultato di un incrocio di oltre 4000 anni fa tra il Pomelo ed il Mandarino.
I primi alberi di Arancio dolce sono stati portati dagli Arabi nel XIV sec. in Portogallo, luogo da cui si sono poi diffusi in tutta Europa.
In realtà si pensa che fossero stati introdotti nella penisola iberica già qualche secolo prima.
La sua coltivazione si diffuse in Sicilia, grazie al clima estremamente favorevole.
Questa pianta è conosciuta anche con il nome di Melarancio e Arancio portoghese.

Citrus sinensis – Ph. Vivai MGF


I fiori dell’Arancio, per i siciliani “Zagare” (dall’arabo ‘zahr’ = fiore), simboleggiano la castità ed infatti sono usati per ornare la chiesa durante i matrimoni, per indicare la purezza della sposa.

Nel 1800 il fiore dell’Arancio era considerato semplicemente il simbolo della generosità, perché ricordava le molteplici proprietà dei frutti.
Questa pianta ha evocato ovunque un simbolismo paradisiaco.
Secondo un’interpretazione rinascimentale, le Arance sarebbero i pomi d’oro, che Eracle conquistò nel giardino delle Esperidi, dopo aver ucciso il drago che le custodiva.


I pittori rinascimentali, come Botticelli, Mantegna, Beato Angelico, Tiziano hanno rappresentato spesso queste piante ricche di frutti nelle loro opere.
La diffusione in Sicilia è dimostrata dalla Conca d’oro di Palermo che costituì, per le grandi coltivazioni di Arancio, una delle meraviglie dell’agricoltura araba di tutto il Mediterraneo.
Questo albero può raggiungere i 100 anni di età, anche se nelle colture viene rinnovato velocemente, al fine di ottenere la massima produzione dei frutti.
L’olio essenziale di Arancio dolce viene estratto per spremitura.

Citrus aurantium

L’Arancio amaro, Citrus aurantium, chiamato anche ‘Melangolo‘, è un albero o arbusto sempreverde da esterno, che adulto presenta una chioma arrotolata e che può raggiungere un’altezza di 10 metri.
I fiori sono ermafroditi, bianchi, profumati e presentano 5 petali, anch’essi chiamati Zagare.
Utilizzato prevalentemente come portainnesto di molti agrumi, i suoi frutti sono utilizzati dall’industria alimentare per ottenere scorze fresche o essiccate per la pasticceria o per la produzione di liquori (es. “Curacao”) ed in farmacologia per la preparazione dei tonici.
L’Arancio amaro giunse sulle coste del Mediterraneo al principio della nostra era, come albero ornamentale, distinguendosi da quello dolce per le lunghe spine, per il picciolo alato e per il profumo più intenso delle foglie e dei frutti.

Citrus sinensis

Citrus aurantium

Esistono diversi miti legati ai frutti dell’Arancio, tra cui quello di Atlanta.
Si narra, che la giovane atleta decise che avrebbe sposato soltanto l’uomo che fosse riuscito a batterla nella corsa.
Ippomene, per distrarre l’imbattibile Atlanta, gettò a terra tre Arance, la giovane si fermò ad ammirare i frutti e perse la corsa.
Da sempre è considerato alberello bene augurante, in Cina sembra che, fin dal dodicesimo secolo, un carico di frutti partisse all’inizio di ogni anno da Pechino, diretto ad uno dei templi di Foochow, per celebrare sacrifici agli Dei.
L’offerta di Arance il primo giorno dell’anno significava augurio di felicità, prosperità e abbondanza.

Atlanta ed Ippomene

Nei Paesi di religione cattolica, l’Arancio assume un duplice valore: i frutti e i fiori, da un lato, sono considerati simbolo di purezza e generosità, dall’altro, se associati alla Madonna, diventano l’emblema del peccato originale.
Le streghe di tutta Europa indicavano l’Arancio come il cuore delle loro vittime. Risale ai tempi delle Crociate l’usanza di impiegare i fiori d’Arancio per addobbare gli abiti delle spose.
I cavalieri orientali li regalavano il giorno delle nozze alla propria sposa; le tradizioni saracene attribuiscono ai fiori d’Arancio valore di fecondità.
Il fiore di Zagara viene utilizzato soprattutto per la preparazione del profumo o dell’acqua di Colonia di “Zagara” e nella preparazione di alcuni prodotti dolciari. L’essenza di Zagara o ‘Neroli’ è ottenuta da soli fiori dell’Arancio amaro e mai dai fiori dell’Arancio dolce.

Neroli-Ph. BenessereCorpoMente.it

Nel XIX secolo, l’Arancia veniva chiamata ‘Portogallo’, nome che conserva ancora in alcuni dialetti d’Italia.
Tra le varie leggende, riti e superstizioni, sembra che dare a qualcuno un’Arancia lo faccia innamorare di te. (Ci ho provato, ma non ha funzionato. Ancora…)
Nella lingua cinese, le parole Arancia e fortuna suonano molto simili, motivo per cui è considerata buona fortuna portare un Arancio (o un mandarino) nella tua nuova casa, quando ti trasferisci.
Durante il Capodanno cinese, invece, è tradizione mettere Arance insieme a una busta rossa, accanto al cuscino di un bambino, per protezione e fortuna.
Sempre durante il Capodanno cinese, mandarini e Arance vengono utilizzati come decorazioni, oltre ad essere scambiati tra amici e conoscenti e, a volte, vengono coltivati piccoli alberi per questo scopo.

Ph. Going To Asia

Quando si regalano questi frutti, bisogna offrirli con entrambe le mani.
All’inizio è educato che il destinatario rifiuti, quindi continua a provare.
In Esoterismo, la buccia d’Arancia è una gloriosa incarnazione dell’energia del Sole.
Solleva le tue emozioni e, proprio come il Sole, porta un calore terapeutico al tuo corpo e alla tua anima.
Le Arance sono comunemente poste sugli altari di Yule e Litha per indicare il ritorno del Sole a Yule e riconoscere la sua forte presenza durante Litha.
Le bucce d’Arancia trasportano energia edificante ed energizzante, che ispira gioia e relazioni prospere.

Ph. La Cucina Salutare

Si dice che regalare le Arance ai tuoi amici e ai tuoi cari sia un’espressione di amore e legame stretto.
Ogni strega ama conservare bucce d’Arancia essiccate o semi, che vengono solitamente aggiunti alle bustine d’amore e alle polveri della prosperità e sono ideali da usare, quando non riesci a prendere una decisione, specialmente su questioni legate all’amore.
Le bucce d’Arancia hanno un profumo ad alta energia, che collega gli esseri umani agli angeli e al mondo spirituale.
Ricordano la promessa del Sole e ci tengono concentrati sui nostri obiettivi senza voltare le spalle alle cose più preziose della vita.
Le bucce d’Arancia portano tranquillità alle nostre menti e aiutano a trovare la strada giusta, quando siamo bloccati al bivio della vita.

by NoEnName_Null

PROPRIETA’ MAGICHE DELLA BUCCIA D’ARANCIA

Abbondanza: l’inebriante profumo delle bucce d’Arancia porta un’energia edificante e potente, che cattura l’abbondanza e la fortuna nella vita quotidiana e nella carriera di una strega moderna. Inserisci una buccia d’Arancia in tasca durante le trattative d’affari. L’uso di bucce d’Arancia negli amuleti porta anche fortuna alle tue finanze e genera energia positiva, che attira fortuna.
Amore: Le bucce d’Arancia sono attrattori e stimolatori d’amore. Ad ogni modo, ogni strega può contare sulle bucce d’Arancia per migliorare lo stato delle sue relazioni. Per incoraggiare la felicità coniugale, cospargi la buccia d’Arancia essiccata sotto il letto o il materasso, per mantenere il tuo partner fedelmente innamorato di te. Anche bruciare bucce d’Arancia essiccate, insieme a fiori di lavanda sul carbone di legna, può avvicinare te e la tua anima gemella l’uno all’altro.

Ph. MeteoWeb

Chiarezza: Per ogni strega che desideri la chiarezza mentale per fare le scelte e prendere le decisioni giuste in diverse situazioni e sfide della vita, la buccia d’Arancia è un ingrediente straordinario per incantesimi e incenso. Metti le bucce d’Arancia in un sacchetto degli incantesimi e portalo sempre con te, ogni volta che ti ritrovi indeciso. Brucia l’incenso all’Arancia e riempi la tua casa con il suo sapore di agrumi, che risveglia i tuoi sensi e cancella i blocchi.
Fortuna: Uno degli usi più comuni delle bucce d’Arancia è per attirare la fortuna. La sua connessione con il Sole porta fortuna in ogni avventura in cui ti trovi. Coccolati in un bagno mescolato con bucce d’arancia, il suo profumo di agrumi porta energie vibranti, che possono anche mantenere la fortuna al tuo fianco.

Ph. ItaEuropaUnita

Prepara uno spray all’Arancia, mescolando acqua e bucce e usalo per eliminare gli spiriti negativi, che impediscono alla fortuna di entrare nella tua casa e nella tua vita.
Divinazione: Varie energie dannose possono arrivare come un’ondata opprimente di segni ed emozioni, che possono confondere una strega dal riconoscere il vero messaggio, che il mondo spirituale cerca di dirle. Per sbloccare sogni profetici, metti una bustina di bucce d’Arancia essiccate sotto il cuscino. Conta i semi in un’Arancia quando hai bisogno di ‘risposte divinatorie’ alle tue domande: un numero pari di semi significa sì, mentre un numero dispari significa no.

Ph. Megan M: Odds & Hens

INCANTESIMO D’AMORE CON IL SOGNO DELL’ARANCIA

La buccia d’Arancia essiccata può aiutare il tuo amante dei sogni a prendere una decisione sui propri sentimenti, oppure puoi chiarire a te stesso ciò che provi veramente per il tuo amante.
Il processo è semplice.
Avvolgi una buccia di Arancia essiccata in un panno e poi legala con un nastro arancione.
Usando l’invocazione, rendi note le tue richieste, per esempio puoi dire cose come: “per favore, fai luce nei miei sentimenti verso X “, oppure “per favore fammi sapere cosa dovrei fare per trovare il vero amore”.
Tutto quello che devi fare per ottenere la tua risposta, è mettere il tuo involucro arancione sotto il cuscino mentre dormi.
Questo ti farà sognare la tua domanda e anche la tua risposta.
Non dimenticare di scrivere il tuo sogno dopo esserti svegliato, in modo da non dimenticarlo completamente.

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni