Home STORIE E LEGGENDE VEGETALI STORIE E LEGGENDE VEGETALI: NOCE MOSCATA, LA PIANTA DALLE DUE SPEZIE

STORIE E LEGGENDE VEGETALI: NOCE MOSCATA, LA PIANTA DALLE DUE SPEZIE

Scritto da MadameBlatt

“Una noce ti fa bene,
la seconda ti farà del male,
la terza ti ucciderà”

– Scuola di Salerno-
(primaria scuola medica europea del Medioevo)

 

Myristica è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Myristicaceae, che comprende circa 170 specie.
La specie più conosciuta è Myristica fragrans è un albero tropicale, originario delle isole Molucche (Indonesia) e di alcune isole della Nuove Guinea.
E’ un albero sempreverde, che può raggiungere I 10 metri e fiorisce tutto l’anno.
Presenta foglie ovali e appuntite, verde scuro, con la pagina superiore lucida e cerosa, e piccoli fiori campanulati e carnosi di colore giallo.
Produce numerosi frutti, della dimensione di piccole pesche, di colore verde, che poi diventano gialli a maturazione e vengono utilizzati per preparare marmellate.


Giunti a maturazione, si aprono a metà, rivelando una noce, ricoperta da un arillo di colore rosso acceso, che poi diventa di consistenza legnosa: la famosa Noce moscata.
Da essa, si ricavano due spezie:
il seme decorticato è la Noce moscata
la parte esterna che lo ricopre è il Macis.
Il nome ‘moscata’ deriva da Masqat, capitale dell’Oman, Stato asiatico situato nella parte meridionale della penisola arabica.
Questo seme ha sapore ed odore particolari, dovuti alla presenza di un olio aromatico.
Le noci rivestite vengono essiccate al sole per circa 6-8 settimane, oppure mediante braci a legna.

Fiori-Ph. flores.culturamix.com

Durante tale trattamento, il volume si riduce e la noce si separa dal guscio, potendo in questo modo essere estratta.
Già conosciuta dai mercanti arabi medievali, questa spezia si affermò in Europa solo all’inizio del XVI secolo.
L’uso, sia in cucina che in profumeria, divenne così diffuso negli ambienti aristocratici, che commerciarla rappresentò per oltre duecento anni occasione d’ostilità e intrighi tra gli Stati europei.
Ci fu un periodo, tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII sec., in cui il mondo cosiddetto “civilizzato” venne colto da una passione per la Noce moscata.

Ph. gardeningknowhow.com

In alcuni libri, si sosteneva che la spezia fosse un meraviglioso eccitante che, cosparso sul collo o in tasca, sprigionava il meglio del suo aroma.
La Noce moscata ebbe a lungo anche grande reputazione terapeutica come antisettico e, all’inizio del ‘700, rappresentava il rimedio per oltre cento malattie.
Nell’Ottocento, quando gli alimenti di sapore forte ed odore intenso furono identificati come stimolanti erotici, la Noce moscata divenne uno degli afrodisiaci più ricercati, elemento indispensabile assieme ad altre spezie nella preparazione della “pillola dell’amore”.
Ma molto sangue è stato versato per questo piccolo seme marrone.

Ph. dogtooth77 on Flickr

La Noce moscata ha una delle storie più tristi della storia, a causa degli Olandesi torturarono e massacrarono la gente delle isole Banda in Indonesia, produttrici di questa spezia, nel tentativo di monopolizzare il suo commercio:
Nel 1600, la Compagnia Olandese delle Indie Orientali (Vereenigde Oost-Indische Compagnie o VOC) conquistò tutte le isole Banda tranne una e ridusse in schiavitù la popolazione indigena.
Gli Olandesi imposero la pena di morte a qualsiasi anima sospettata di vendere Noce moscata, a chiunque fosse al di fuori del VOC.

Ph. ariseplus-indonesia.org

Quando alcuni isolani osarono ignorare la minaccia, l’allora capo della compagnia, Jan Pieterszoon Coen, ordinò la decapitazione di ogni maschio Banda di età superiore ai 15 anni: nel giro di 15 anni, la popolazione originaria di 15.000 abitanti fu ridotta a 600…
Ma c’era ancora Run Island, l’unica isola delle 10 che non era sotto il controllo dei Paesi Bassi.
Furono gli Inglesi a prenderne il controllo e, per 60 anni, ci furono innumerevoli scaramucce e tregue tra Inghilterra e Paesi Bassi. Alla fine, si raggiunse un compromesso: gli Inglesi accettarono di scambiare Run Island con una piccola stazione commerciale nelle Americhe, l’odierna Manhattan!

Ph. advicefromtheherblady.com

Nel 1669, VOC aveva un controllo perfetto ed sul traffico delle Noci moscate che, tuttavia, iniziò a sgretolarsi quando Pierre Poivre, un orticoltore francese, contrabbandò semi di Noce moscata e trapiantò con successo alberi nelle colonie francesi di Mauritius.
In passato, la Noce moscata era sempre straordinariamente costosa: una tabella dei prezzi tedesca del XIV secolo, elenca il valore di una libbra della spezia, come equivalente a “sette buoi grassi”.
Poiché la sua ingestione in dosi massicce causava allucinazioni e convulsioni, la Noce moscata venne soprannominata nel Novecento: “Stupefacente dei poveri”.
Una volta, si usava in famiglia per preparare il cosiddetto “Aceto dei sette ladri“, con l’uso di altre spezie.

Ph. gralon.com

La polpa del frutto viene mangiata dalle popolazioni locali, che ne ricavano anche una marmellata.
Nei Paesi d’origine, l’olio estratto dalle sue noci è considerato ancora oggi un afrodisiaco.
La Noce moscata è un seme prodotto solo dalle piante femmine, che ne producono migliaia ogni anno.
Se consumata a dosi elevate, può essere abortiva e diventa un pericoloso narcotico.
Il Macis è costituito dall’escrescenza essiccata e macinata della parte esterna del seme della Noce moscata, e viene utilizzata nel vin brulè, nel punch, nella preparazione di pesci e crostacei, nei ripieni e nelle salse.


Il Macis, pur avendo un sapore molto simile al frutto che avvolge, é assai più delicato come aroma.
Si può acquistare in polvere, quando è ingrediente di torte e piatti dolci, nonostante perda gran parte del suo aroma.
Inoltre, contiene un olio essenziale, che viene utilizzato in profumeria e per produrre liquori.
Come scrivevo prima, fai attenzione con la Noce moscata, in quanto può causare allucinazioni se usata in grandi quantità e può essere tossica.
Non sono raccomandate dosi superiori a 1 cucchiaino e, inoltre, le donne incinte non dovrebbero usarla.

Macis-Ph. tuttelespeziedelmondo.it

Nella medicina popolare, la Noce moscata stimola l’appetito ed aiuta la digestione.
Riduce il gas e l’acido in eccesso ed allevia i crampi associati alla diarrea, mitigando molte fonti di disagio allo stomaco.
La Noce moscata è calmante e può aiutarti ad addormentarti dolcemente: provalo spruzzato in una tazza di latte tiepido addolcito con miele.
Il burro di Noce moscata può essere aggiunto alle pomate, per alleviare le irritazioni cutanee minori e per gli sfregamenti reumatici.

Ph. snaana.com

Nelle credenze popolari:
se hai un eczema tra le dita dei piedi, metti in tasca una Noce moscata, da rosicchiare ogni tanto.
una Noce moscata nel letto previene i crampi
la Noce moscata fa bene alla lombalgia: mettine una nella tasca del cappotto, quando fai giardinaggio ma, se cambi il cappotto e ne indossi uno senza Noce moscata in tasca, ti torneranno i dolori.
se hai la diarrea, bevi del latte bollito con una buona spolverata di Noce moscata appena grattugiata.
portando sempre con te una Noce moscata, non soffrirai mai di reumatismi.

Nutmeg butter-Ph. esse.co.in

In Esoterismo, un intero seme di Noce moscata può essere portato con sé, per avere fortuna durante tutti i giochi d’azzardo.
Questo effetto è notevolmente migliorato, creando un amuleto del seme, praticando un foro nella Noce moscata e riempiendolo di mercurio, e in seguito tappando il foro con cera o colla, o trasportandolo avvolto in un panno verde.
La Noce moscata può anche essere portata appresso, come un incantesimo per incoraggiare una decisione favorevole in casi giudiziari, e per ottenre successo in altre questioni legali. Avvolgila in un panno viola, o infilala su un filo viola per questo scopo.
Una Noce moscata in tasca aiuterà anche a garantire buona fortuna durante il viaggio.
Un antico incantesimo creolo suggerisce, che spruzzare Noce moscata in una scarpa da donna a mezzanotte, la incoraggerà ad innamorarsi perdutamente di te.
Altri modi per utilizzare questo seme, per incoraggiare l’amore di un altro, è condividere con la persona in questione una bevanda aromatizzata con Noce moscata, o indossare una fragranza con olio essenziale di questo albero.

Nutmeg and Mace, by artist Kumari Nahappan, Singapore-Ph. rjdexplorer.com


La Noce moscata può essere aggiunta alle bevande bevute prima della meditazione e della divinazione, per migliorare la chiaroveggenza (leggi articolo: https://www.madameblatt.it/2022/02/10/il-gruppo-chiaro-chiaroveggenza/ ), la   chiarocognizione (leggi articolo: https://www.madameblatt.it/2022/02/09/il-gruppo-chiaro-chiarocognizione/) e la chiarosenzienza (leggi articolo: https://www.madameblatt.it/2022/02/08/il-gruppo-chiaro-chiarosenzienza/), e per incoraggiare le visioni.
Un olio da massaggio, contenente olio essenziale di Noce moscata, o burro di Noce moscata, può anche essere strofinato sulle tempie per lo stesso scopo.
L’olio essenziale di Noce moscata è un ingrediente di ‘Money Drawing Oil’, che può essere utilizzato per ungere candele ed altri oggetti, durante il lavoro di incantesimi volti a portare denaro alla famiglia.
La Noce moscata in polvere può anche essere cosparsa su carboni, candele ed altri oggetti, durante gli incantesimi per ottenere denaro.

Sonaglio di noce moscata by tokoindah on Etsy

Per la connessione spirituale, includi questa spezia nelle miscele di incenso, per aumentare la tua consapevolezza, oppure rivesti una candela viola, per aiutarti a connetterti con gli spiriti guida.
Per migliorare la situazione economica, tieni una Noce intera nella borsa, o cospargi un po’ di polvere nel tuo portafoglio, per attirare denaro e ricchezza.
Inoltre, gli imprenditori possono tenere una Noce moscata nel registratore di cassa, o nel loro denaro messo al sicuro, per attirare più entrate.
Per quanto riguarda l’amore, cospargi un po’ di Noce moscata nella scarpa del tuo amato, per aumentarne il romanticismo.
Attira, invece, il tuo futuro amante, spruzzandoti una colonia o un profumo con toni di Noce moscata.

Marianne North

PIANETA: Giove/Mercurio
ELEMENTO: Aria
SEGNO ZODIACALE ASSOCIATO: Pesci
CHAKRA: 1, Muladhara (C. della Radice)-2, Svadhisthana (C. Sacrale)-6, Ajna (C. del Terzo occhio)-7, Sahasrara (C. della Corona)

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni