Home ASTROLOGIA ASTROLOGIA: ELEMENTO DOMINANTE

ASTROLOGIA: ELEMENTO DOMINANTE

Scritto da MadameBlatt

 “Iddio compose tutto il mondo di Fuoco e Acqua e Aria e Terra, perché il mondo fosse, quanto poteva, animale perfetto, e di perfette parti”.

“Iddio, pose Acqua e Aria in mezzo a Fuoco e Terra, e li proporzionò fra loro il più possibile; in modo che il Fuoco fosse rivolto verso l’Aria, l’Aria fosse rivolta verso l’Acqua e l’Acqua fosse rivolta verso la Terra. Infine collegò la Terra al Fuoco e compose un corpo visibile e palpabile” 

Timeo di Platone

 

Fin dall’antichità, nell’analisi della Natura, i filosofi Empedocle, Aristotele e Tolomeo hanno sostenuto l’importanza dei Quattro Elementi (Aria, Acqua, Terra, Fuoco), come quattro diversi modi dell’Essere, quattro differenti espressioni di energia vitale.

Anche in Astrologia, non poteva mancare l’impronta degli Elementi.

  • Il Fuoco dell’ispirazione e della passione. E’ associato ad immagini, intuizione, trasformazione, conoscenza, è un elemento attivo e maschile.
  • La Terra della concretezza e della realizzazione materiale delle cose. E’ associata a sensazioni, consolidamento, utilità, è un elemento passivo e femminile.
  • L’Aria della logica e del pensiero. E’ associata a pensieri, parole, trasmissione, è un elemento attivo e maschile.
  • L’Acqua delle emozioni. E’ associata ad emozioni, integrazione, nutrimento, è un elemento passivo e femminile.

In seguito, Carl Gustav Jung aggiunse al Fuoco lIntuizione, alla Terra la Sensazione, all’Aria la Ragione e all’Acqua il Sentimento.

Egli pensava che  la coscienza conoscesse quattro tipi principali di percezione, che si esprimono in modo diverso in ogni individuo: la funzione ragione, la funzione sentimento, la funzione sensazione e la funzione intuizione.

Una funzione (Elemento) è dominante, mentre l’altra viene sottoutilizzata. Per raggiungere la completezza, una persona dovrebbe sviluppare tutti e quattro i modi di percezione, ma mediamente la nostra coscienza si concentra su uno-due funzioni principali o elementi dominanti.

La dominanza, la carenza o l’assenza di un certo Elemento nel quadro astrale, fornisce indicazioni importantissime sulle caratteristiche di una persona.

I segni di Fuoco sono l’Ariete, il Leone e il Sagittario.

I segni di Terra il Toro, la Vergine e il Capricorno.

I segni d’Aria i Gemelli, la Bilancia e l’Acquario.

I segni d’Acqua il Cancro, lo Scorpione e i Pesci.

Per stabilire l’elemento dominante è sufficiente calcolare quale elemento prevalga leggendo il proprio tema natale, in base ad un punteggio preciso.

Attraverso gli elementi si possono capire tantissime sfumature sia del carattere, che della compatibilità di coppia.

Infatti, l’incontro tra due persone origina una reazione tra i loro campi energetici: se sono compatibili proviamo simpatia, se sono incompatibili no.

La compatibilità tra persone è quindi soggettiva, non esiste qualcuno oggettivamente simpatico o antipatico. Per sapere se si è compatibili  con un’altra persona, oltre a stare molto attenti alla prima impressione, si dovrebbe  guardare se esiste compatibilità tra i gli elementi dominanti di entrambi.

 

PREVALENZA FUOCO:  il temperamento è energico, grintoso e appassionato. C’è un naturale spirito di iniziativa e un forte senso di curiosità. Se alla dominante di Fuoco corrisponde una scarsa presenza di Terra, la difficoltà può essere quella della concretizzazione delle proprie iniziative. Se ad essere scarsa è l’Aria, la sfida può essere quella di filtrare lo spirito di iniziativa con la logica ed il ragionamento, per evitare di lanciarsi in avventure “sventate”. Se c’è poca Acqua, la persona dovrà imparare a tenere in considerazione anche le emozioni (soprattutto altrui) nel perseguire i propri slanci creativi.

Poco feeling con le persone che hanno una dominante Acqua o Terra, che considerano troppo sensibili, noiose ed esageratamente gentili.

 

PREVALENZA TERRA: il temperamento è più cauto, prudente, concreto. La durata delle cose, la solidità di un progetto o di una relazione, l’affidabilità di un partner sono i valori principali. L’elemento terra è pragmatico, sta con i piedi per terra. I segni di Fuoco ai suoi occhi sono incostanti e un po’ esagerati nelle loro manifestazione di entusiasmo, specie se alla dominante terra si accompagna una carenza o scarsità di Fuoco. Agli occhi della Terra, invece, l’Aria sembra troppo astratta e teorica, mentre l’Acqua eccessivamente emotiva ed instabile.

Poco feeling con i segni d’Aria ma ne subisce il fascino. Nutre poca fiducia verso quelli di Fuoco.

 

PREVALENZA ARIA: il temperamento è più logico, distaccato e difficilmente si lascia andare ad onde emozionali o a brucianti entusiasmi, che sono invece manifestazioni rispettivamente dell’Acqua e del Fuoco. Il limite dell’Aria è forse nella difficoltà di dare concretezza ad un’intelligenza più teorica che pratica. Molto spesso occorre quella parte “terra” per fare i conti con la realtà, con la scarsità di risorse come il tempo o altre “materie prime”, tutti fattori che l’Aria tende a prendere un po’ sottogamba nella sua vocazione ad un ragionamento più “archetipico” e meno materiale.

Poco feeling con i segni d’Acqua e di Terra, perché questi tendono a svalutare le loro idee e richiedono una profondità emotiva che a loro manca.

 

PREVALENZA ACQUA: siamo nel regno delle emozioni. La persona con la dominante Acqua sarà sensibile ed empatica, e tenderà a dialogare con le emozioni. I segni d’Aria le appariranno troppo freddi e logici. I segni di Fuoco troppo irascibili e frenetici. Dialogherà meglio con i segni di Terra, che però (in caso di prevalenza d’acqua con carenza di terra) potranno sembrarle eccessivamente rigidi e materialisti.

Poco feeling con i segni di Fuoco perché hanno una personalità troppo forte e con quelli d’Aria perché troppo lontani dal “sentire”.

 

VUOI CONOSCERE QUALE E’ IL TUO ELEMENTO DOMINANTE O LA COMPATIBILITÀ DEGLI ELEMENTI CON IL TUO PARTNER?

SCRIVIMI PER INFORMAZIONI: madameblatt@yahoo.it

 

 

 

 

 

 

 

 

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni