Home BENESSERE CHAKRA

CHAKRA

Scritto da MadameBlatt

I Chakra, dal sanscrito ‘ruota, cerchio’, sono vari punti focali utilizzati in una varietà di antiche pratiche di meditazione, denominate collettivamente come Tantra, o tradizioni esoteriche o interiori dell’Induismo.
Il concetto di Chakra differisce tra le religioni indiane, con molti testi buddisti che ne menzionano costantemente cinque, mentre le fonti indù ne offrono sei o addirittura sette.
Il sistema dei Chakra più comune e più studiato incorpora sei Chakra principali, insieme a un settimo centro, generalmente non considerato un Chakra.
Questi punti sono disposti verticalmente lungo il canale assiale.
I Chakra sono tradizionalmente considerati ausili per la meditazione.


Sia nella tradizione “Kundalini indù” che in quella “buddhista Candali”, i Chakra sono trafitti da un’energia dormiente, che risiede vicino o nel Chakra più basso.
Nei testi indù è conosciuta come “Kundalini”, mentre nei testi buddisti è chiamata “Candali” o “Tummo”.
I Chakra sono diventati più noti solo di recente, con la crescita della popolarità dello yoga e delle filosofie New Age in generale.
Questo sistema energetico complesso e antico ha avuto origine in India.

Sono stati menzionati per la prima volta nei Veda, antichi testi sacri di conoscenza spirituale, datati dal 1500 al 1000 a.C.
I Chakra si riferiscono ai punti energetici del nostro corpo.


Si pensa che siano dischi rotanti di energia, che dovrebbero rimanere “aperti” e allineati, poiché corrispondono a fasci di nervi, organi principali e aree del nostro corpo energetico, che influenzano il nostro benessere emotivo e fisico.
Alcuni dicono che ci siano 114 Chakra diversi, ma sono sette quelli principali, che corrono lungo la colonna vertebrale.
Questi sono i Chakra a cui la maggior parte di noi si riferisce, quando ne parliamo.
Ciascuno di questi sette Chakra principali ha un numero, un nome, un colore, un’area specifica della colonna vertebrale, dall’osso sacro alla corona della testa, e un focus sulla salute corrispondenti.
Vediamoli insieme.

 

CHAKRA DELLA RADICE – Muladhara
Posizione: alla base della colonna vertebrale, nella zona del coccige
Colore: Rosso
Significato: identità fisica, stabilità, radicamento
Il  Chakra della radice, rappresenta il nostro fondamento.
Sul corpo umano, si trova alla base della colonna vertebrale e ci dà la sensazione di essere radicati.
Quando il Chakra della radice è aperto, ci sentiamo fiduciosi nella nostra capacità di resistere alle sfide e di stare in piedi da soli.
Quando è bloccato, ci sentiamo minacciati, come se ci trovassimo su un terreno instabile.

Un Chakra della radice bloccato può manifestarsi come problemi fisici come artrite, costipazione e problemi alla vescica o al colon, o emotivamente attraverso la sensazione di insicurezza riguardo alle finanze o ai nostri bisogni e benessere di base.
Quando è allineato e aperto, ci sentiremo radicati e sicuri, sia fisicamente che emotivamente.

Cosa controlla: problemi di sopravvivenza come indipendenza finanziaria, denaro e cibo
Mantra: “Non posso crescere da una base instabile”
Elemento: Terra
Pietra: Ematite
Posizione yoga: Guerriero I
Quando si sviluppa: 1-7 anni

 

CHAKRA SACRALE – Swadhisthana
Posizione: appena sotto l’ombelico, appena sopra l’osso pubico
Colore: Arancione
Significato: sensualità, piacere, creatività
Il Chakra sacrale, aiuta a informare su come ci relazioniamo con le nostre emozioni e quelle degli altri.
Governa anche la creatività e l’energia sessuale.
Quelli con un Chakra sacrale bloccato potrebbero sentire una mancanza di controllo nella loro vita.

I problemi con questo Chakra possono essere visti attraverso problemi con gli organi associati, come infezioni del tratto urinario, dolore lombare e impotenza. Emotivamente, questo Chakra è collegato ai nostri sentimenti di autostima e, ancora più specificamente, alla nostra autostima intorno al piacere, alla sessualità e alla creatività.
Cosa controlla: il tuo senso di abbondanza, benessere, piacere e sessualità
Mantra : “Onoro sempre gli altri ma non prima di me stesso”.
Elemento: Acqua

Pietra: Occhio di tigre
Posizione yoga: Posizione ad angolo vincolato
Quando si sviluppa: 8-14 anni

 

CHAKRA DEL PLESSO SOLARE -Manipura
Posizione: addome superiore, nella zona dello stomaco
Colore: Giallo
Significato: autostima, fiducia
Il terzo Chakra parla della tua capacità di essere fiducioso e di avere il controllo della tua vita.
Ripensa all’ultima volta che hai avuto le farfalle, o hai sentito un buco nello stomaco: questo è il  Chakra Manipura al lavoro.
Se il tuo Chakra del plesso solare è bloccato, potresti provare una quantità schiacciante di vergogna e insicurezza.
Invece le persone con Chakra sacrali aperti sono libere di esprimere il loro vero sé.

I blocchi nel terzo Chakra sono spesso vissuti attraverso problemi digestivi come ulcere, bruciore di stomaco, disturbi alimentari e indigestione.
È il Chakra del nostro potere personale.
Ciò significa che è legato alla nostra autostima e fiducia in noi stessi.

Cosa controlla: autostima, fiducia in se stessi e autostima
Mantra : “L’amore per se stessi inizia quando accetto tutte le parti di me stesso”.

Elemento: Fuoco
Pietra: Ambra
Posizione yoga:  della Barca
Quando si sviluppa: 15-21 anni

 

CHAKRA DEL CUORE – Anahata
Posizione: centro del torace, appena sopra il cuore (l’area chiamata “il centro del cuore”, in alcune lezioni di yoga)
Colore: Verde
Significato: amore, compassione
Il Chakra del cuore è il ponte tra i Chakra inferiori (associati alla materialità) e i Chakra superiori (associati alla spiritualità).
Come suggerisce il nome, questo Chakra può influenzare la nostra capacità di dare e ricevere amore, dagli altri e da noi stessi.
Qualcuno con un Chakra del cuore bloccato avrà difficoltà ad aprirsi completamente alle persone della sua vita.
Se il cuore di qualcuno è aperto, può provare profonda compassione ed empatia.

I blocchi nel nostro Chakra del cuore possono manifestarsi nella nostra salute fisica attraverso problemi cardiaci, asma e problemi di peso.
Ma i blocchi sono spesso visti in modo ancora più chiaro, attraverso le azioni delle persone.

Spesse le persone con i blocchi del Chakra del cuore mettono gli altri al primo posto, a proprio danno.
È il centro dei sette Chakra e, quando non siamo allineati, può farci sentire soli, insicuri e isolati.

Cosa controlla: amore, gioia e pace interiore
Mantra : “Quando amo me stesso, amare gli altri è facile”.
Elemento: Aria

Pietra: Quarzo rosa
Posizione yoga:  del Cammello
Quando si sviluppa: 21-28 anni

 

CHAKRA DELLA GOLA – Vishuddha
Posizione: gola
Colore: Azzurro
Significato: comunicazione
Il Chakra della gola, dà voce al Chakra del cuore e controlla la nostra capacità di comunicare il nostro potere personale.
Quando funziona a pieno regime, ci permette di esprimerci veramente e chiaramente.
Qualcuno con un Chakra della gola bloccato, si sentirà come se avesse difficoltà a trovare le parole per dire come si sente veramente.
I problemi alla voce e alla gola, nonché qualsiasi problema con tutto ciò che circonda quell’area, come denti, gengive e bocca, possono indicare un blocco.
I blocchi o il disallineamento possono essere visti anche attraverso conversazioni dominanti, pettegolezzi, parlare senza pensare e avere problemi a dire la tua.
Quando sei allineato, parlerai e ascolterai con compassione e ti sentirai sicuro quando parli, perché sai di essere fedele a te stesso con le tue parole.

Cosa controlla: comunicazione, espressione di sé e verità
Mantra: “Dico la mia verità, sempre”.

Elemento: Suono/Musica
Pietra: Acquamarina
Posizione yoga:  del Pesce
Quando si sviluppa: 29-35 anni

 

CHAKRA DEL TERZO OCCHIO – Ajna
Posizione: in mezzo agli occhi, sulla fronte, motivo per cui è anche conosciuto come “Chakra della fronte”
Colore: Indaco
Significato: intuizione, immaginazione
Man mano che ci muoviamo nel corpo, ci avviciniamo alla comunione con il divino.
Il Chakra del terzo occhio, controlla la nostra capacità di vedere il quadro generale e connetterci all’intuizione.
Immaginiamolo come l’occhio dell’anima: registra le informazioni oltre il livello superficiale.
Visioni e colpi intuitivi non sono rari per qualcuno con un Chakra del terzo occhio aperto.

Poiché questo Chakra si trova fisicamente sulla testa, i blocchi possono manifestarsi come mal di testa, problemi di vista o concentrazione e problemi di udito.
Anche le persone che hanno difficoltà ad ascoltare la realtà (che sembrano “sapere tutto”), o che non sono in contatto con la loro intuizione possono avere un blocco.
Quando sono aperti e allineati, si pensa che le persone seguiranno il loro intuito e saranno in grado di vedere il quadro generale.

Cosa controlla: intuizione, immaginazione e saggezza
Mantra : “Sono aperto all’esplorazione di ciò che non può essere visto”.
Elemento: Luce
Pietra: Ametista
Posizione yoga:  del Bambino
Quando si sviluppa: 36-42 anni

 

CHAKRA DELLA CORONA – Sahasrara
Posizione: parte superiore della testa
Colore: Viola o Bianco
Significato: consapevolezza, intelligenza
Il Chakra della corona, il più alto, si trova alla sommità della testa e rappresenta la nostra capacità di essere pienamente connessi spiritualmente.
Quando apri completamente il tuo Chakra della corona, cosa che pochissime persone fanno mai, sei in grado di accedere a una coscienza superiore.

Esso è collegato a tutti gli altri Chakra (e quindi a ogni organo di questo sistema), quindi non colpisce solo tutti quegli organi, ma anche il nostro cervello e il nostro sistema nervoso.
È considerato il Chakra dell’illuminazione e rappresenta la nostra connessione allo scopo e alla spiritualità della nostra vita.
Quelli con un Chakra della corona bloccato possono sembrare di mentalità ristretta, scettici o testardi.
Quando questo Chakra è aperto, si pensa che aiuti a mantenere aperti tutti gli altri Chakra e che porti felicità e illuminazione alla persona.

Cosa controlla: bellezza interiore ed esteriore, connessione spirituale
Mantra: “Io sono un vaso d’amore e di luce”.
Elemento: Coscienza Divina
Pietra: Quarzo chiaro
Posizione yoga: Verticale
Quando si sviluppa: 43-49 anni

 

Poiché questi sono tutti centri energetici del corpo, che corrispondono a sentimenti, uno di essi probabilmente ha risuonato dentro di te mentre stavi leggendo.
Un altro potrebbe risuonare in te domani.
È probabile che uno risuoni in te più di tutti gli altri, come un problema continuo, un Chakra in cui spesso ti blocchi, o solo di tanto in tanto.
Nel sistema dei Chakra, questi schemi hanno termini specifici e ci sono trattamenti consigliati.
Li vedremo insieme, nel prossimo articolo.

⇒ continua ⇐

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni