Home STORIE E LEGGENDE VEGETALI STORIE E LEGGENDE VEGETALI: SALVIA, LA PIANTA DELLA GUARIGIONE

STORIE E LEGGENDE VEGETALI: SALVIA, LA PIANTA DELLA GUARIGIONE

Scritto da MadameBlatt

Salvia è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, che comprende circa 500 specie diverse, molte delle quali sono spontanee nel bacino mediterraneo.
Esistono Salvie perenni e altre annuali, molte delle quali vengono coltivate esclusivamente per il valore decorativo.
Il nome deriva dal latino e significa “salvare, sicuro, bene, sano”, epiteto che si dava anticamente alle piante medicinali.

Ph. giardinaggio.it

La più nota è sicuramente la Salvia officinalis (Salvia comune), erbacea perenne che può raggiungere anche i 60 cm. di altezza.
Tutta la pianta è grigio-argento, tomentosa, con forte odore aromatico, foglie lanceolate, fiori rosa-violacei.
Allo stato selvatico, cresce vicino a rupi aride, pietraie, ghiaioni, praterie rase, prati e pascoli del piano collinare.
La Salvia comune è molto apprezzata dai cuochi, perché aggiunge sapore a molte pietanze e digeribilità alle carni grasse.

Ph. sejahteraseeds.com

Di norma si ritiene inutile mischiarla ad altri aromi, in quanto il suo profumo fortemente predominante annulla gli altri.
Quest’erba è ideale per aromatizzare il burro o l’aceto.
Presso i Romani, la Salvia era ritenuta sacra, era simbolo di vita e, nel Medioevo, si riteneva avesse poteri magici come quello di dare all’uomo la longevità.
Le sue virtù curative sono molto vaste e conosciute fin dai tempi più antichi.
Queste virtù curative sono date dall’acido tannico, dalla resina e dall’olio essenziale contenuti nella Salvia e che la valorizzano, pertanto, per le sue proprietà toniche, digestive, antisudorifere, cardiotoniche, decongestionanti.

Ph. amando.it

Nel Medioevo, le levatrici la usavano per favorire le contrazioni uterine, durante i parti laboriosi.
Proprio per questa sua caratteristica, non è consigliata alle donne in gravidanza e durante l’allattamento, poiché contiene sostanze tossiche, presenti anche  nell’Assenzio ed è controindicata agli ipertesi ed agli epilettici.
Infatti, si credeva che una donna, se mangiava Salvia cotta nel vino, non sarebbe mai stata in grado di concepire.
Si pensa inoltre, che stimoli la memoria e sia utile per il cervello in genere; un tempo era usata per alleviare le emicranie croniche.

Ph. naturalogica.it

I Galli la consideravano una pianta in grado di guarire tutte le malattie, tanto che i Druidi la usavano contro febbre, tosse, paralisi, epilessia, ma anche per favorire il concepimento e il parto.
Le era attribuito anche il potere di resuscitare i morti ed entrava come ingrediente in numerosi incantesimi.
I Romani la consideravano una pianta sacra, e per questo si pensava, che potessero raccoglierla solo pochi fortunati, abbigliati in modo particolare e dopo avere fatto sacrifici.

Salvia officinalis purpurascens-Ph. vivaiociancavare.it

Si racconta che, quando la Vergine Maria dovette fuggire col Bambino, chiese aiuto a tutte le erbe, ma solo la Salvia le dette riparo sotto il fogliame e la difese dagli uomini di Erode.
Per questo motivo Maria, grata alla pianta, le disse che per l’eternità sarebbe stata la preferita dagli uomini, perché li avrebbe salvati da qualsiasi malattia ed anche dalla morte.
Molto apprezzata dai Cinesi, che la ritenevano capace di donare la longevità, nel 1600 un cesto di foglie di Salvia veniva scambiata dai mercanti olandesi con tre cesti di Tè.

Salvia officinalis tricolor-Ph. ilsorbovivai.it

Nella medicina popolare, era usata come cicatrizzante su ferite e piaghe difficili da rimarginare e le si attribuivano poteri magici: per questo la troviamo nelle pozioni afrodisiache e nei riti magici.
Le proprietà antibatteriche della Salvia spiegano, perché essa appare nella ricetta dell’Aceto dei quattro ladri.
Questo è apparso per la prima volta a Marsiglia, dove quattro ladri di tombe le avevano saccheggiato durante un’epidemia di peste.

Quando furono catturati, affermarono di aver usato una pozione speciale a base di Salvia, per proteggerli dal contrarre la malattia.

by OhiaFR on Etsy

Se ti interessa la miscela dell’Aceto dei quattro ladri, sappi che conteneva lavanda, rosmarino, salvia, aceto distillato e chiodi di garofano.
Altre ricette dicono che conteneva, invece, aglio, e assenzio.
Mangiare Salvia ogni giorno a maggio, donava la vita eterna.
Era anche usata come rimedio per il “ Fuoco di Sant’Antonio”, e bisognava mangiare 7 foglie per 7 mattine consecutive prima di colazione.
Visto che la Salvia non appassiva rapidamente, spesso veniva usata ai funerali, come forma di rispetto e riconoscimento della saggezza del dipartito.

by AllAccessOrganics on Etsy

Infatti, le persone in lutto ne gettavano le foglie nelle tombe.
La Salvia simboleggia virtù domestica, saggezza, abilità, stima, lunga vita, buona salute, mitiga il dolore ed aumenta i poteri psichici.
Tra i tanti incantesimi con la Salvia, ce n’è uno “coercitivo” d’amore, per costringerlo a farti amare.

Prendi tre foglie di Salvia.
Scrivi “Adamo ed Eva” su una foglia, il tuo nome sulla seconda foglia e il suo nome sulla terza foglia.
Macinale e metti la polvere nel cibo o nella bevanda nella persona che desideri.

by TzekosOrganicHerbs on Etsy

Ovviamente, questo non è etico, poiché costringere qualcuno ad amarti viola il suo libero arbitrio.
Ma non ci sarebbe nulla che ti impedirebbe di aggiungere la polvere al tuo cibo, per un’aggiunta di amor proprio.
Le foglie di Salvia compaiono anche in due rituali sensibili al tempo, per aiutarti a disegnare un futuro partner.

Scegli 12 foglie a mezzanotte della vigilia di Natale, per avere una visione del tuo futuro marito.
Non danneggiare il cespuglio mentre lo fai, per non provocare l’ira della pianta.
Alcune persone fanno la stessa cosa con la Salvia rossa (Salvia miltiorrhiza) e la vigilia di San Marco (25 aprile).
Comunque si può effettuare anche alla vigilia della notte di Mezza Estate, alla vigilia di Ognissanti, persino alla vigilia di Capodanno.
Se invece desideri semplicemente “avere” un partner, raccogli 12 foglie di Salvia a mezzanotte della vigilia di San Giovanni, o il 23 giugno.
Mettile in un piattino e poi lascialo in un cassetto, fino a poco prima della mezzanotte successiva.
Poco prima delle 12, apri la finestra e poi lascia cadere una foglia fuori ogni colpo dell’ora.
Questo convocherà un candidato-marito a casa tua.

by Lebougeoirdad on Etsy

Esiste anche una leggenda russa sulle 12 foglie di Salvia:
« Una nobile donna aveva una serva, a cui raccontò le brutte sorti del suo matrimonio, in quanto sebbene avesse un marito, non c’era amore tra loro. E così ordinò alla cameriera di uscire a mezzanotte, alla vigilia del giorno di Markov (8 maggio) e, ad ogni tocco di campanella, la serva doveva cogliere un petalo di Salvia. La mattina dopo, la padrona di casa le si avvicinò e le chiese se aveva incontrato qualcuno: “Com’è fatto? Bello, è notevole?” E la serva le rispose che non aveva visto nessuno, oltre al marito della sua padrona, che era uscito di casa. Il mese dopo, accadde una cosa molto sorprendente: la padrona di casa morì di febbre e suo marito sposò la loro domestica.»

by SacredHerbarium on Etsy

La Salvia aiuta ad alleviare il dolore per la morte di una persona cara, quindi bruciala durante le cerimonie funebri e commemorative, per alleviare il dolore delle persone in lutto.
Oppure puoi preparare dei sacchettini “mojo” da distribuire, per superare il dolore.
Per esprimere un desiderio, scrivilo su una foglia di Salvia e dormi con essa sotto il cuscino per tre giorni e poi seppelliscila.
La Salvia scongiura il male ed è spesso usata nelle tradizionali cerimonie di purificazione, una volta essiccata, come Smudge.
Viene quindi bruciata per le cerimonie di purificazione, in quanto libera lo spazio dall’energia negativa o dagli spiriti maligni.

by DecoriaHANDMADE on Etsy

Ciò è particolarmente utile dopo una morte in famiglia, quando ti trasferisci in una nuova casa, dopo una presenza negativa nella tua casa, o durante il cambio delle stagioni.
Sembra che la Salvia porti sfortuna se la pianti nel tuo giardino, e che ami la compagnia: è altrettanto sfortunato piantare l’erba in un vaso o in un’aiuola da sola.
Metti una foglia di Salvia nel portafoglio, per attirare denaro.
Brucia l’incenso di Salvia, quando cerchi conoscenza o guida su una decisione difficile.
Aggiungi olio di Salvia, incenso o erbe aromatiche a qualsiasi incantesimo, per mitigare i risultati con saggezza.

Salvia miltiorrhiza

La Salvia restituisce forza e gioia ad una persona che ha subito un attacco magico.
Favorisce la scoperta di nuove opportunità di auto-espressione dell’individuo.
Aiuta con l’esaurimento mentale e consente di concentrarsi, quindi è ideale per la guarigione, usando i sacchetti, soprattutto mescolati al rosmarino, così come per le persone costantemente stressate a causa degli esami o del duro lavoro, oltre ad alleviare la depressione e l’ansia.
La Salvia aumenta l’autostima e ti permette di guardare con calma al passato e al futuro, attrae salute e denaro, protegge la casa e la famiglia.

Salvia miltiorrhiza

La Salvia è un’erba specifica per gli amanti delle visioni e dei sogni.
Un modo per usarla è aggiungerla a vari composti che hanno proprietà allucinogene, per la pratica dei viaggi extra corporei, il viaggio astrale.
Di per sé, la Salvia in grandi dosi può anche “portarti a fare una passeggiata”, ma solo nel caso di uno stato di coscienza mobile, o in altre parole, quando il punto di unione è spostato.
Riduce al minimo la penetrazione di varie vibrazioni negative nei corpi sottili, spaventa bene i piccoli trucchi sporchi, accelera il “movimento” oltre l’orlo.

Salvia miltiorrhiza

CONTRO IL MALOCCHIO:
Metti le foglie di Salvia essiccate in un piccolo sacchetto di stoffa bianca (cotone). Appendi la borsa a un filo bianco o giallo e indossala sul petto. Cambia il contenuto del sacchetto dopo 28 giorni.

Oppure:

Prepara una soluzione di Salvia, falla raffreddare, filtrala e lava il viso con questa soluzione 2 volte al giorno (mattina e sera).

Salvia microphylla Hot Lips-Ph. verde-commerce.it

A volte, può accadere di calpestare accidentalmente con i piedi, il materiale poggiato a terra dopo averlo utilizzato nei rituali di purificazione.
Se accade, dopo ‘i piedi soffrono’, le gambe fanno male, si gonfiano, la pelle dei piedi si screpola.
Quindi, la Salvia può purificare, rimuovere tale stregoneria.
Per fare questo, devi fare bagni con l’infuso di Salvia ogni sera per tre mesi, con la seguente soluzione curativa:
Prendi 3 cucchiai di Salvia essiccata, versali in 3 litri di acqua bollente e lascia raffreddare e in infusione fino a sera.
La sera, non prima di andare a letto, ma quando sei sicuro che in questo giorno non andrai da nessun’altra parte, fai un pediluvio con questa soluzione per almeno 24 minuti.
La soluzione di Salvia per il bagno deve essere a temperatura ambiente e poi, quella utilizzata deve essere versata nella fogna o nel cortile, ma non sul sentiero o sulla strada su cui si cammina.

Salvia apiana-Ph. plantswithapurpose.net

La Salvia bianca  (Salvia apiana) è sacra in molti sistemi di credenze sciamaniche e dei nativi americani, ed è usata per sbavare (Smudging) ed altre cerimonie per la purificazione del corpo.
I bastoncini di Salvia bianca (Smudge) si trovano spesso nei negozi New Age ed i kit sono ampiamente commercializzati dai moderni praticanti magici.
Sfortunatamente, la Salvia bianca può essere difficile da coltivare in cattività al di fuori del suo areale nativo, quindi è in gran parte di artigianato selvatico.
Ciò minaccia le colture native che sono sacre per i nativi americani.
La Salvia bianca non fa parte delle tradizioni europee e non ne abbiamo davvero bisogno.

by LichtbringerCompany on Etsy

I nostri antenati spirituali europei bruciavano molte erbe diverse nelle loro pratiche, ma la Salvia bianca non era tra queste.
Se senti il ​​bisogno di usare la Salvia, quella del giardino è un sostituto adatto.
In effetti, la maggior parte delle  specie di Salvia può essere bruciata dalle “streghe” moderne e possiamo lasciare la Salvia bianca a coloro a cui è veramente sacra.

ATTENZIONE: La Salvia è riconosciuta come sicura da usare come ingrediente da cucina.
Tuttavia, la pianta contiene una sostanza, il tujone, che colpisce il sistema nervoso.
L’uso rituale o medicinale della Salvia può intensificare gli effetti sedativi di alcuni farmaci.
Da evitare durante la gravidanza.
Il consumo eccessivo o prolungato dell’olio essenziale o delle foglie può essere tossico.
Non assumere l’olio di Salvia internamente e limitare il consumo di Tè alla Salvia a una quantità ragionevole.

PIANETA: Giove
ELEMENTO: Aria
SEGNO ZODIACALE ASSOCIATO: Toro
CHAKRA: 6, Ajna (C. del Terzo occhio)

You may also like

MadameBlatt.it
“La speranza è il tappeto magico che ci trasporta dal momento presente nel regno delle infinite possibilità” (H. J. Brown)

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Accetta Maggiori informazioni